.
Rime di Gio. Paolo Lomazzi milanese pittore, divise in sette libri Al serenissimo Prencipe Don Carlo Emanuello Gran Duca di Savoia All'istessa Altezza Capitolo dove si dimostra, che cosa sia Grottesco, et la sua origine I. Nel quale si tratta di cose sacre, e religiose, de le virtù, e de le arti liberali II. Dove si tratta de le lodi di vari Principi, et Signori, di Pittori, Scultori, Architetti, et opere loro III. Dove si tratta de le lodi di diversi huomini eccellenti in armi et in lettere IV. Dove si contengono varie dimostrationi, essempi, historie, riprensioni, et altre fantasie dichiarate sotto metafora V. Dove si contengono diverse historie antiche, con diverse sentenze, et avvertimenti raccolti insieme VI. Nel quale si contengono varij grilli, chimere, caprizzi, bizzarie, sotto metafore, si come da studiosi ingegni s'intenderà VII. Dove si ragiona de i costumi, e de le maniere de alcuni pochi Pedanti cantati per scherzo come Pittori Breve trattato delle vita dell'autore descritta da lui stesso Tavola de i nomi d'alcuni moderni eccellenti nelle arti loro,sparsi per tutta l'opera Tavola de i grotteschi Tavola dei sonetti, e epigrammi in lode del Auttore
.
Bibliotheca Hertziana