Index   Meta  Cons   DLoad
La pittura in Parnaso Illustrissimo Signore L'autore a chi legge Indice de' capitoli Parte prima I. Ragioni per la quali la Pittura pensa di portarsi in Parnaso II. La Pittura risolve portarsi in Parnaso, e suoi preparamenti III. Arrivo della Pittura in Parnaso, e sua entratura IV. Descrizione del Monte Parnaso V. La Pittura è ammessa all'udienza d'Apollo, e suo trattamento VI. Gli onori ricevuti dalla Pittura causano bisbiglio in Parnaso VII. Descrizione delle cinque parti, in cui la Pittura si divide, e prima del Disegno VIII. Della seconda parte, che è l'Invenzione IX. Della terza parte, cioè delle Attitudini in varie positure poste X. Della quarta parte, cioè della Simetria delle membra, e degli scorsi loro XI. Della quinta parte, che è l' Colorito XII. Se veri sieno alcuni errori, che a' Pittori vengono attribuiti  XIII. Difesa de' Pittori nelle Tavole, che sono in Santa Maria Novella XIV. Del risorgimento della Pittura seguito in Santa Maria Novella XV. Altro ragionamento sopra le Tavole di Santa Maria Novella XVI. Che nell'opera per la Chiesa non solo i Pittori, ma anche gli Scultori debbono osservare il decoro XVII. Che operando per la Chiesa anche gli Archtietti debbono rifare il decoro XVIII. Delle Pitture di San Lorenzo, e della Cupola del Duomo XIX. Ragionamento sopra alcuni Quadri di Tiziano, e di un altro Pittore Fiammingo citati dal Borghini XX. Se l' dipigner Figure ideali per aria ovvero Amorini senza ali sia errore XXI. Riflessioni della Pittura, sopra il Riposo di Raffaello Borghini XXII. Che cerca qualità di errori i quali in alcune Pitture si veggono non sempre dipendendo da chi ha operato Parte seconda I. Che molti Scrittori non essendo dell'Arte, troppo autorevolmente si mettono a trattar di Pittura II. Chi più vaglia nel rappresentare, o la Poesia, o la Pittura III. Che'l non arrivar la Poesia a rappresentare al vivo è mancamento dell'Arte non dei Poeti IV. Che gl' Istorici contraddicendosi fra di loro, oppur da se medesimi levar qualche pregia all' Istoria V. Che gl' Istorici nel descrivere la Vita altrui, non dovrebbero palesar quei vizzi che pubblici non sono VI. Che gl' Istorici scrivendo cose impossibili levan la fede all' Istoria VII. Se sia possibile che gli Antichi stessero a mensa su i letti mangiando a diacere VIII. Che molto Arti son sottoposte ad alcune eccezioni, alle quali la Pittura non è soggetta  IX. Che la Pittura non è sogetta a mutazioni, o alterazioni, come sono diverse Arti  X. Che molti Scrittori inalzando con smoderatezza l' Arte loro, fanno poca stima dell' altre Virtù, e Prosessioni  XI. Risposta a Valerio Massimo circa la bassa stima, che ci fa della Pittura XII. In quanta stima sia stata la Pittura aprpesso al Mondo ne' tempi antichi XIII. In quale stima sia stata la Pittura appresso al Mondo ne i tempi più moderni XIV. In quale stima sia l'Arte della Pittura appresso alle Barbare Nazioni  XV. In quale stima sia la Pittura appresso a Iddio XVI. Di alcuni Teologi, che mettono in dubbio, se la Pittura possa esercitarsi in giorno festivo XVII. Avvertimento a i Pittori circa il lavorar le stesse XVIII. Delle Pitture lascrive XIX. Qual sorta di Pitture posson' esser tenute per le case XX. Se per la case posson tenersi Pitture, che reppresentan cose Idolatre  XXI. Se il farsi fare il ritratto sia effetto di vanità, e di superbia Parte terza I. Quale sia nel Mondo il vero sapere II. Abboccamento della Pittura, e della Scultura seguito in Parnaso III. Apollo ordina, che la causa della Pittura, e della Scultura, si vegga per via di ragioni nel suo Tirbunale IV. Ragioni prodotte dalla Pittura in favor de' Pittori V. Ragioni prodotte dalla Scultura in favore degli Scultori VI. Risposta fatta dalla Scultura alle ragioni state prodotte dalla Pittura VII. Risposta della Pittura alla prima delle dieci ragioni prodotte dalla Scultura VIII. Risposta alla seconda ragione prodotta dalla Scultura IX. Risposta alla terza ragione degli Scultori X. Risposta alla quarta ragione degli Scultori XI. Risposta alla quinta ragione degli Scultori XII. Risposta alla sesta ragione degli Scultori XIII. Risposta alla settima ragione degli Scultori XIV. Risposta all' ottava ragione degli Scultori XV. Risposta alla nuova ragione degli Scultori XVI. Risposta alla decima ragione degli Scultori XVII. La Pittura, e la Scultura sono esominate strettamente sopra l' fine, che hanno nella lor Arte XVIII. L' Architettura procura accordo fra le due sorelle XIX. Comlimento di congratulazione fatto da Apollo alle due sorelle per essersi mezzo dell' Architettura amichevolmente accordate Lettera responsiva all'illustrissimo Signor Cavaliere Francesco Maria Niccolò Gabburri Tavola delle cose più notabili  Approvazioni
Bibliotheca Hertziana